Visitare Parigi senza spendere (quasi) nulla – Le colonne di Buren

Palais Royal e colonne di Daniel Buren
Creato per volontà del cardinale Richelieu nel 1633, il Palais Royal e i suoi giardini accolsero le famiglie reali fino alla costruzione di Versailles. I giardini oggi sono racchiusi da un insieme architettonico che unisce passato e presente, grazie alle sculture di Buren e Bury. Le colonne di Buren sono poste nella corte interna, vicino al giardino e al Ministero della Cultura. All’epoca della loro realizzazione nel 1985, sorsero molte polemiche, tanto che i lavori furono interrotti per qualche tempo, fino a quando il Ministro della Cultura François Léotard non rilanciò il progetto nel 1986, che venne ultimato nel 1995. Dopo un restauro durato qualche anno per ravvivare i colori, nel 2011 le colonne sono state nuovamente riaperte al pubblico e contraddistinguono ancora con le loro strisce bianche e nere la corte d’onore del Palazzo.

La presenza di tanti tronchi di colonne a strisce bianche e nere in uno dei palazzi più antichi e prestigiosi di Parigi ha fatto e farà sempre storcere il naso ai puristi, ma il contrasto stridente tra le due architetture crea in realtà un connubio sorprendente e inaspettato. Vedere per credere. E poi la zona attorno al Palais Royal è una delle più chic e belle di Parigi.

Le colonne di Buren nella corte del Palais Royal
Le colonne di Buren nella corte del Palais Royal
Installazione di Daniel Buren al Palais Royal
Installazione di Daniel Buren al Palais Royal
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...