Antiutopia oggi

Fa una certa impressione pensare che Bradbury aveva previsto, con 60 anni di anticipo, la totale perdita di importanza delle discipline umanistiche nella società civile. Mentre leggevo il racconto Il pompiere, ispiratore del romanzo Fahrenheit 451, e vedevo scritto di come nel suo mondo antiutopico le più prestigiose facoltà umanistiche fossero state riconvertite in scuole per periti e tecnici, ho pensato a ciò che sta succedendo in questi anni e mi sono spaventata. Tra qualche generazione nessuno studierà più lettere, filosofia, latino, greco; nessuno sarà più spinto a pensare e riflettere. Il lavoro si ridurrà ad avvitare bulloni e creare progetti virtuali al computer. E diventeremo tutti automi senza nemmeno rendercene conto, costretti a nascondere le nostre capacità intellettive per paura. Se anche solo 5 anni fa qualcuno me l’avesse fatto notare, l’avrei bollato come pura finzione fantascientifica…e invece sta accadendo proprio sotto i nostri occhi e sembra che a nessuno importi.

Annunci

One thought on “Antiutopia oggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...