Alla scoperta di pittori (sconosciuti): William Merritt Chase.

William Merritt Chase (1849-1916) nacque nello stato americano dell’Indiana e iniziò a studiare arte a Indianapolis, poi a New York; nel 1871, si trasferì a Saint Louis, dove dipinse professionalmente delle nature morte. Qui conobbe un mecenate che gli offrì la possibilità di seguirlo nei suoi viaggi all’estero; nel 1872, andò in Germania, dove rimase per qualche anno a studiare all’Accademia di Monaco. Dopo una lunga visita a Venezia, nel 1878 tornò a New York, dove cominciò a insegnare alla Art Students League. Dedicò gran parte della sua vita proprio all’insegnamento, fondando anche due scuole, la Chase School of Art (o New York School of Art) nel 1896 e la Summer School in California nel 1914. Lasciò una notevole produzione di oltre duemila opere, tra cui nature morte, ritratti, scene d’interni e paesaggi. I suoi lavori denotano un’influenza degli antichi maestri, come Hals, Velázquez e Tintoretto, e degli impressionisti.
Numerose opere di Chase denotano l’amore e la passione del pittore americano per la cultura giapponese, tanto da includerlo a pieno titolo nella lista degli artisti profondamente colpiti dal giapponismo, presente sia in America che in Europa. In alcuni di questi lavori la protagonista femminile è la moglie Alice, ritratta nella contemplazione di oggetti e incisioni giapponesi (Alice in the Studio in Shinnecock Long Island, 1909, New York, Parrish Art Museum, olio su tela).

Catalogo essenziale delle opere japonisants di William Merritt Chase:

The Blue Kimono, 1888, New York, Parrish Art Museum, olio su tela.
Study of Flesh Color and Gold, 1888, Washington, National Gallery of Art, pastello su carta.
Mother and child (the first portrait), 1888 ca., Houston, Museum of Fine Arts, olio su tela.
My Baby (Cosy), 1888, pastello su carta.
Making her toilet, 1889, Philadelphia, Schwarts Gallery, pastello so carta.
Girl in a Japanese Costume, 1890 ca., New York, Brooklyn Museum, olio su tela.
Sketch of the Artist’s Wife in the Shinnecock Studio, 1893.
The Kimono, 1895, Madrid, Museo Thyssen-Bornemisza,  olio su tela.
Study of a Girl in Japanese Dress, 1895, Brooklyn Museum, olio su tela.
Dorothy (The mirror), 1900 ca., Cincinnati Art Museum, olio su tela.
Nude, 1901 ca., Washington, National Gallery of Art, olio su tela.
The Japanese Woodcut, 1903 ca., Monaco, Neue Pinakothek, olio su tela.
The Black Kimono (Chase’s Daughter Alice), 1903.
Peonie, 1903, Indianapolis, Lilly Endowment, olio su tela.
Alice in the Studio in Shinnecock Long Island, 1909, New York, Parrish Art Museum, olio su tela.
Blue Kimono, 1914-15, Tulsa, Philbrook Museum of Art, olio su tela.
The Grey Kimono (or The Red Box), s.d., Philadelphia, collezione privata, olio su tela.
The Open Japanese Book.
Woman in Kimono Holding a Japanese Fan.
Portrait of Mrs C (Alice Gerson Chase).
The Japanese Book.
The Japanese Doll.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...